L'importanza del Dottore Commercialista per la buona gestione del negozio e dell'attività commerciale

Il Dottore Commercialista, quale Consulente aziendale, deve supportare l'impresa nella sua gestione quotidiana. Lavorando con la buona contabilità, aggiornata e puntuale, lo Studio evidenzia in tempo reale erraticità di gestione, responsabili di squilibri economico-finanziari d'impresa troppo spesso debordanti in liquidazioni e fallimenti. Nel contempo, nell'attuale realtà socio-economica, scenario di sempre nuovi assetti congiunturali, normativi, familiari (in primis, ricambi generazionali), solo la consulenza vigile e attenta può prontamente promuovere gli status giuridico-fiscali meglio rispondenti alle mutabili esigenze di imprenditori e società in continuo divenire.

Il ruolo del consulente nella cessione di azienda

Un'attenzione particolare va rivolta alla cessione di azienda o di quote sociali, all'affitto di azienda ed in genere a quelle operazioni che trasferiscono ad altri soggetti la gestione dell'impresa; operazioni che richiedono interventi strategici idonei a minimizzare i relativi oneri fiscali.

Convenienza fiscale

Oggi più che mai, al Dottore Commercialista, Consulente e non semplice esattore indiretto delle tasse, si richiede preparazione, esperienza, ecletticità nelle scelte di convenienza fiscale, societaria, del lavoro, di gestione (in primis, analisi dei costi), sempre più interconnesse e complesse.

Il Cliente deve poter contare sulla costante presenza professionale e umana del Dottore Commercialista e del suo Studio. I Clienti non sono numeri!


 

Studio Commerciale-Legale

Spagnolo-Belgeri